29 settembre 2009

Salmone arruscatiello



Al punto giusto insomma!


4 fette di salmone

bacche di pepe rosa e pochi semi di sesamo

rosmarino

uno spicchio d'aglio

olio evo

poca farina

sale


Ho appena velato di farina le fette su ambo i lati, predisposto olio, aglio e rosmarino in una padella, sparso i granellini e i semi a pioggia, adagiato in tegame e fatto andare a fuoco brioso per circa 15 minuti. Le fette erano spesse, sicchè! Il risultato è stata la graziosa crosticina di cui in foto potete visionare l'effetto. Quanto al gusto...vi lascio immaginare! La cottura sarebbe stata più dolce se l'avesse curata il forno, ma datosi che stava già impegnato, anche i fornelli gli hanno fatto far bella figura! Insalata cappuccina e rughetta l'aspettavan con limone in poloposition sulla tavola.

5 commenti:

sciopina ha detto...

arruscato è una parola che adoro del mio dialetto perchè da bene il seso per chi la conosce di cosa voglia dire..insomma quella crosticina che si forma croccantina...vero?

sesamo&coriandolo ha detto...

E come ti sbagli!!! Eh Eh, correggo subito la forma, ma la sostanza non cambia!

manu e silvia ha detto...

si si immaginaimo! buono scottato e così aromatizzato il salmone! una variante a quella con i pistachci che prepariamo di solito!
baci baci

manu e silvia ha detto...

ti rispondiamo da qui: per la versione ai pistacchi noi lo passiamo in microonde (o in forno) con un po' di vino bianco, aglio e aromi pe ril pesce. Quando è ben colorato da entrambi i lati, ci spargi sopra pistacci salati sminuzati più o meno a polvere (se lasci qualche pessetto è meglio..si sente il croccante), e poi di nuovo in forno finchè non si colora leggeremnte!
davvero una delizia!
bacioni

fantasie ha detto...

Il salmone fatto così sarà fantastico (e ora conosco pure una nuova parola!)